IO SONO LEGGENDA

27 Gennaio 2008 15 commenti

 

> "BERLUSCONI SI CONFESSA"> > > Berlusconi si confessa:>>> Un giorno Berlusconi si reca dal parroco della propria comunità e gli>> dice:>>>>>> - buon giorno signor parroco, mi vorrei confessare!>>>>>> - Certo figliolo, qual è il tuo nome?>>>>>> - Silvio Berlusconi, padre.>>>>>> - Ah! Il Presidente del Consiglio. Ascolta figliolo, mi pare>> proprio che il tuo caso richiede una competenza superiore. Credo sia >> meglio>> che tu ti rechi dal Vescovo.>>>>>>>>>>>> Cosi Berlusconi sei presenta dal Vescovo chiedendogli se lo poteva>> confessare.>>>>>> - certo figliolo, come ti chiami?>>>>>> - Silvio Berlusconi.>>>>>> - Il Presidente del Consiglio? No mio caro, non ti posso>> confessare perché il tuo è un caso difficile, è meglio che tu vada in>> Vaticano.>>>>>>>>>>>> Berlusconi va dal Papa:>>>>>> - sua santità, voglio confessarmi!>>>>>> - Caro figliolo mio, come ti chiami?>>>>>> - Silvio Berlusconi.>>>>>> - Ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo caso è molto difficile anche >>> per>> me. Guarda, qui, sul lato del Vaticano, c´è una piccola cappella. Al suo>> interno troverai una croce, il Signore ti potrà ascoltare.>>>>>>>>>>>> Berlusconi giunto nella cappella, si rivolge alla croce:>>>>>> - Signore, vengo a confessarmi.>>>>>> - Certo figliolo mio, come ti chiami?>>>>>> - Silvio Berlusconi.>>>>>> - Ma chi il Presidente del Consiglio? Il presidente del Milan? >>> Il>> presidente di Mediset? L´amico di Craxi? L´amico di Previti? L´amico di>> Dell´Utri? Tu sei quello condannato a 28 mesi di carcere per finanziamento>> illecito ai partiti e mai andato in galera perché il reato andò in>> prescrizione? Sei quello con il fratello che se la cava grazie al>> patteggiamento? Tu sei quello che viene in chiesa ma è divorziato? Sei>> l´operaio, o quello con dei processi in corso di conclusione: associazione >> a>> delinquere, corruzione, falso in bilancio, abigeato?>>>>>> - Ehm... sono sempre io, Signore.>>>>>> - Figlio mio, non hai bisogno di confessare, tu devi solamente>> ringraziare.>>>>>> - Ringraziare? E a chi?>>>>>> - I Romani per avermi inchiodato qui, altrimenti scendevo e ti>> facevo un culo cosi ! ! ! !
 
 Fa parte del mio obbligo morale pubblicare quest e mail che un amico mi ha mandato , non dimentichiamo che è caduto il governo , è il pericolo piu' grande è che venga rieletto 
 
maya
 

questi confini ci stanno stretti

20 Gennaio 2008 18 commenti


Ognuno di noi nasce dentro dei confini ben specifici, ovvero quelli del grembo materno. Nessuno sfugge a questa regola della natura. Ma si cresce e questi confini ci stanno stretti.

Prosegui la lettura…

COME UN ELEFANTE IN UN MONDO DI FORMICHE

9 Gennaio 2008 24 commenti

La libertà è una conquista importante, ma quando un uomo è realmente libero tutti ne hanno paura, come UN ELEFANTE IN UN MONDO DI FORMICHE .

Prosegui la lettura…

CHI SALVA UNA VITA SALVA IL MONDO INTERO

5 Gennaio 2008 19 commenti

Che nottataccia ! E’ successo di tutto nel reparto dove lavoro!

Prosegui la lettura…

31 DICEMBRE

31 Dicembre 2007 18 commenti

 Ancora una volta torna il 31 dicembre. Non è forse un giorno magico? Vuoi mettere? Tutta questa gente indaffarata. La poesia dei preparativi, il fascino della corsa all’acquisto di un paio di mutande colorate, lo struggente pomeriggio trascorso in cucina . E poi la vestizione, il ritrovo in casa con amici, tutti pronti a celebrare gioiosi il ricordo dell’anno morente e l’inizio di una nuova età dell’oro. E l’incanto degli oroscopi, già capaci di prevedere tutto quel che ci accadrà nei prossimi mesi.  E allora via con la festa, via con la cena tra pochi intimi ("una cosa semplice, ognuno porta qualche cosa") e via all’allegro e affollato banchetto. Via tutti in  piazza ad ascoltare  il concerto del cantante a fine carriera e ad ammirare il tripudio di uno spettacolo pirotecnico. E poi la tenerezza delle interminabili battaglie a colpi di petardi dai balconi, l’emozione del conto alla rovescia , l’improvvisa esultanza che scoppia e fiorisce negli abbracci e nei baci, sempre con sconosciuti,il tintinnare dei bicchieri di spumante, l’esplosione di telefonate e di sms a parenti e amici, che dire delle code al freddo per entrare in una discoteca, o del prodigio dei ristoranti e dei loro menù con prezzi per miracolo quadriplicati. E ancora danze, musica a tutto volume, tonnellate di auguri, il dovere ma soprattutto il diritto di sorridere almeno per una notte, la notte più lunga, sfrenata . Non è magico, tutto questo? Come farne a meno? Eppure … Ti capisco: non ce la fai a sopportare tanta grazia. Rischi di commuoverti. Quasi quasi disdici, e ti dai per malato:-)

E’ paradossale la mia malinconia difronte ad un mondo che festeggia , forse perchè l’anno passato è stato caratterizzato  da  piccoli e grandi dolori incancellabili.

Prosegui la lettura…

BUON NATALE

25 Dicembre 2007 11 commenti

Il CONTINUO CAMBIAMENTO

22 Dicembre 2007 11 commenti

COSA SIAMO NON CAMBIA MAI, OSSIA IL NOSTRO DNA, MA CHI SIAMO, IL NOSTRO IO è IN CONTINUO CAMBIAMENTO"

Fa paura l’incertezza del domani, non si sa se e dove ci porterà, e che quindi per paradosso diviene l’unica certezza.

Prosegui la lettura…

PARLAMI DI TE ?

16 Dicembre 2007 18 commenti

Parlami di Te?

Prosegui la lettura…

Come Don Chisciotte

10 Dicembre 2007 11 commenti

essere clown

25 Novembre 2007 18 commenti

Il mio lavoro mi porta a stretto contatto con la sofferenza e il dolore dei piu’ piccoli, degli  angeli indifesi.

Prosegui la lettura…